Recensione Hard disk esterno Toshiba

hard disk esterno ToshibaUn hard disk esterno Toshiba è l’ideale per archiviare i tuoi contenuti al di fuori della memoria interna del pc o del Mac, affinché le performance della postazione multimediale restino sempre di alto livello.

La multinazionale giapponese realizza hard disk esterni capienti e veloci, in diversi formati e con costi differenti. In linea di massima, i modelli da 3,5 pollici sono destinati a un uso prevalentemente professionale e utilizzati in larga prevalenza per sistemi NAS (Network Attached Storage) e di videosorveglianza.

Poi ci sono i modelli da 2,5 pollici, dall’ottimo rapporto qualità-prezzo, che oltre a offrire prestazioni di buon livello assicurano resistenza massima e durabilità nel corso del tempo. Anche a fronte di cadute o di urti accidentali, recuperare il contenuto presso un centro di recupero dati risulta quasi sempre fattibile, e non si tratta di una caratteristica da poco.

Guarda subito le offerte migliori per hard disk esterno Toshiba:

OffertaBestseller No. 1
TOSHIBA HDTB420EK3AA, Canvio Basics, Disco rigido Esterno Portatile, USB 3.0, Nero, 2 TB
  • Interfaccia: USB 3.2 Gen 1 (compatibile con USB 2.0)
  • Velocità di trasferimento massima: circa 5,0 Gbit/s
  • File system: NTFS (MS Windows), necessaria riformattazione per Mac OS
  • Requisiti di sistema: NTFS formattato per Microsoft Windows 10, Windows 8.1, una porta USB 3.2 Gen 1 o USB 2.0 libera (Per macOS v11.2 / v10.15 / v10.14 / v10.13 / v10.12 / OS X v10.11 è necessaria la riformattazione)
Bestseller No. 2
Bestseller No. 3
TOSHIBA HDTB440EK3CA Canvio Basics - Disco rigido Esterno Portatile, USB 3.0, Nero, 4 TB
  • 78 x 109 x 19,5 mm
  • Finitura opaca
  • Connettività: USB 3.0
  • Requisiti di sistema: NTFS formattato per Microsoft Windows 10, Windows 8.1, una porta USB 3.2 Gen 1 o USB 2.0 libera; per macOS v11.2 / v10.15 / v10.14 / v10.13 / v10.12 / OS X v10.11 è necessaria la riformattazione
OffertaBestseller No. 4
Toshiba HDTB310EK3AA Canvio Basic HDD Esterno, 1 TB, 2.5 ", USB 3.0, Nero
  • L'archiviazione ad alta velocità diventa semplice
  • Requisiti di sistema: Windows 10 / Windows 8.1 / Windows 8 / Windows 7, CPU con 750 MHz o più veloce, 10MB spazio su hard disk, 256MB memoria di sistema, una porta libera USB 3.0 o USB 2.0
  • File system: NTFS (MS Windows) *Può essere ri-formattato per il file system HFS + per la piena compatibilità Mac.
Bestseller No. 5
Toshiba Canvio Advance - Hard disk da 4 TB, 2,5", colore: Rosso
  • Disco rigido esterno con 4 TB di memoria
  • Peso della confezione: 260 g
  • Dimensioni della confezione (L × P × A): 3,8 zm 11,2 zm 14,0 zm
  • Paese di origine: Giappone
OffertaBestseller No. 6
Toshiba HDTB320EK3CA Canvio Basic HardDisk
  • Usb3.0 / 2.5", 20.5 mm
  • 5 gbit/s / ntfs formatted
  • Capacità: 2000 gb / interfaccia: usb 3.0. Velocità di rotazione: 5400 rpm

Ultimo aggiornamento: 2021-09-21

Hard disk esterno non rilevato su Windows: perché non funziona?

Uno dei problemi più comuni degli hard disk esterni, inclusi quelli targati Toshiba, è la mancata rilevazione. Per capire come mai si verifica questo inconveniente, è utile avere una panoramica chiara delle cause possibili: quelle più ricorrenti hanno a che fare con un file system non all’altezza, con problemi di partizione, con guasti alle porte USB, con problemi di driver nel sistema operativo e, infine, con danneggiamenti dell’unità. L’ultima causa, tuttavia, va valutata come la peggiore e la meno comune delle ipotesi.

Per prima cosa, accertati che l’unità si accenda. Nel momento in cui non si verifica il riconoscimento dell’hard disk esterno Toshiba da parte del pc, effettua quindi tutti i controlli del caso sull’alimentazione.

Un’altra causa del problema può risiedere nella mancata presenza dell’hard disk esterno in “Gestione Disco Windows”. Procedi così:

  • Apri lo strumento “Gestione Disco”
  • Seleziona la voce “Gestione Disco” dall’apposito elenco
  • Visualizzerai tutte le unità di memoria connesse al pc, incluso ovviamente l’hard disk esterno Toshiba

Nella circostanza in cui non dovesse contenere alcuna partizione, con ogni probabilità ti verrà mostrata la voce “Rimovibile”. Nel caso in oggetto, procedi alla creazione di una nuova partizione seguendo la procedura guidata, suggerita a seguito del click su “Nuovo Volume Semplice”.

Se ancora non hai risolto, occupati di verificare cavo e porta. La maggior parte degli hard disk esterni è autoalimentata, ossia riceve energia per il corretto funzionamento mediante USB, ma alcuni di quelli prodotti da Toshiba sono equipaggiati con un interruttore di alimentazione o quanto meno con cavi dedicati. Prova dunque a connettere il cavo a una presa di corrente differente e, qualora il problema dovesse persistere, procedi a cambiarlo per controllare la corretta accensione dell’unità.

Nel caso della porta USB, se dopo averne verificato il funzionamento il problema persiste, potrebbe trattarsi di un guasto. Se hai connesso l’hard disk esterno a un hub USB, connettilo al pc: diversi hub USB non danno sufficiente energia per il corretto funzionamento dell’unità esterna. Se invece l’unità non dovesse essere visualizzata in “Gestione Disco”, il passaggio conseguente consiste nel fare un test su un altro pc. A fronte di un mancato funzionamento su ogni computer a cui lo si connette, è altamente probabile che l’unità esterna sia andata incontro alla rottura. Sostituiscila.

Nel caso in cui la rilevazione dell’unità esterna avvenisse su altri pc, ma non su quello che ti interessa, controlla anche la presenza di possibili problematiche aventi a che fare con il sistema operativo. Per farlo:

  • Apri la finestra “Gestione Dispositivi” e cerca la sezione “Unità Disco”
  • Espandila con un click sul simbolo “>”
  • Se l’hard disk esterno viene rilevato, ma accanto visualizzi un punto esclamativo di colore giallo, il problema riguarda i driver
  • Clicca con il tasto destro del mouse sulla voce “Proprietà” e visualizza il conseguente messaggio di errore per capire le cause del problema

Qualora il problema fosse ancora presente, l’extrema ratio è formattare il tuo hard disk esterno Toshiba.

Hard disk esterno non rilevato su Mac: perché non funziona?

Come puoi regolarti se l’hard disk esterno Toshiba non viene riconosciuto da Mac OS? In primo luogo, verifica se il riconoscimento avviene con un altro sistema operativo. Se la risposta è affermativa, procedi alla riparazione del dispositivo, utilizzando i due comandi “elenco utilitydisk” e “disco informazioni utilitydisk”.

Se le cose vanno per il verso giusto, vuol dire che precedentemente c’era stata una rimozione impropria del dispositivo. Era proprio questa la causa del danno. Di conseguenza, tieni sempre bene a mente che è necessario espellere l’hard disk esterno Toshiba in modo sicuro.

Nella circostanza in cui i problemi dovessero persistere e l’hard disk esterno Toshiba non dovesse essere riconosciuto, utilizza un cavo USB autoalimentato. Se anche in questo caso il disco non dovesse essere riconosciuto, controlla le impostazioni del Finder e accertati che tu possa visualizzare tutti i nuovi dispositivi esterni connessi.

Se poi l’hard disk è formattato in formato non nativo per Mac OS, procedi al ripristino dell’unità.

Come scegliere il migliore hard disk esterno Toshiba

Nella guida all’acquisto di un hard disk esterno Toshiba, concentrati sui parametri fondamentali per un funzionamento ottimale: gestire l’archivio esterno, facilitare il trasferimento degli archivi di file per i backup, garantirne il relativo mantenimento.

Le offerte più convenienti per hard disk esterno Toshiba le trovi qui:

Ultimo aggiornamento: 2021-09-21

Una caratteristica degli hard disk esterni Toshiba è il ricorso all’alluminio, che rappresenta il giusto compromesso tra resistenza a urti e cadute e leggerezza, parametro essenziale in ottica di trasportabilità. Menzione speciale, a tal proposito, la meritano le protezioni laterali presenti su molti modelli.

I case degli hard disk esterni Toshiba sono in genere leggeri e contraddistinti da un design volutamente minimal. Le prestazioni in termini di lettura e di scrittura si dimostrano di livello eccelso, al punto che spesso oltrepassano la soglia di 1,5 TB/s. La compatibilità con gli OS Windows risulta essere poi ai massimi livelli.

I modelli top di gamma, dotati di interfaccia USB 3.2, si dimostrano ottimali nella velocità di trasferimento che può arrivare sino a 5 Gbit/s. La tecnologia Plug-and-Play, poi, è considerata ottimale in termini di memorizzazione dei contenuti multimediali sino a 4 TB.