Recensione Hard disk esterno Western Digital WD

WD Elements hard diskLa conservazione dei dati contenuti all’interno di un dispositivo digitale è molto importante, specialmente qualora si utilizzasse spesso il computer e in maniera molto intensa. Uno dei marchi più noti nell’ambito degli hard disk esterni è sicuramente Western Digital, azienda americana che vanta più di 60.000 dipendenti.

Per poter conservare correttamente i propri dati è quasi sempre necessario ricorrere a un hard disk esterno, che può anche tornare utile in caso di formattazione dei dispositivi, permettendo di salvare i dati che ritieni più importanti.

Certamente anche gli hard disk possono presentare dei problemi. Questi possono essere causati da molti fattori, come la compatibilità dei cavi di collegamento utilizzati per il processo di trasporto dei file o la presenza di eventuali problemi relativi ai driver. Continua a leggere per orientarti nella scelta e per essere pronto a risolvere eventuali problemi legati all’uso di un Hd esterno.

Cosa fare se l’hard disk non viene riconosciuto dal computer

I motivi che possono causare problemi nella lettura corretta di un hard disk esterno possono essere diversi. Questi riguardano, principalmente, il cavo di connessione, le porte USB, i driver e le condizioni della memoria esterna stessa. Se il dispositivo non è riconosciuto, la situazione in questione è spesso correlabile a malfunzionamenti o a problemi di compatibilità.

Per quanto riguarda i cavi di connessione, questi devono essere analizzati in due caratteristiche, ovvero la compatibilità con le porte dei dispositivi e la loro integrità:

  • Le teste del cavo devono essere compatibili con i tipi di ingresso dei dispositivi (USB, Lightning ecc…)
  • Bisogna controllare che il cavo si integro in tutte le sue parti, spesso usandoli a lungo e piegandoli ripetutamente si creano micro-rotture sufficienti a comprometterne il funzionamento

C’è un terzo caso da valutare: in caso di utilizzo di un hard disk esterno con alimentatore, bisogna assicurarsi di utilizzare alimentatore e cavi di collegamento proprietari, ovvero forniti dal produttore assieme all’hard disk.

Per quanto concerne le porte USB, bisogna assicurarsi che queste siano completamente funzionanti. Per poter effettuare una verifica vera e propria delle parti in questione, sarà semplicemente necessario utilizzare una porta diversa da quella inizialmente presa in considerazione. Se questa dovesse funzionare, allora il problema risiede in un possibile danneggiamento della prima porta.

Parlando di driver, invece, questi servono alla “lettura digitale” dell’hard disk da parte del computer. I problemi che si possono presentare sono correlabili all’inadeguatezza dei driver (obsoleti) o a una loro installazione sbagliata:

  • Nella prima situazione, bisognerà semplicemente aggiornarli
  • Nella seconda, invece, i driver andranno disinstallati e reinstallati manualmente

L’ultimo problema riguarda l’hard disk di per sé. Un eventuale danneggiamento del dispositivo, infatti, ne comprometterebbe il corretto utilizzo. Per verificarne le condizioni, basterà collegarlo a diversi computer (cambiando il cavo, per eventuali dubbi su quest’ultimo). In questo caso, se l’hard disk non viene mai letto da nessun computer, andrà cambiato.

Come scegliere un buon hard disk esterno

I fattori che portano alla scelta di una buona memoria esterna riguardano il marchio (per la sua affidabilità), la capienza del prodotto e la velocità con cui questo trasferisce dati. Per quanto riguarda il marchio, Western Digital rappresenta, con i suoi prodotti, uno dei migliori produttori attuali.

Parlando della capienza, questa può variare da 500 GB a 2 TB. Più aumenta la capacità dell’hard disk esterno, maggiori saranno i prezzi. Una caratteristica che tende a variare con la capienza di una memoria esterna è la sua grandezza. Un hard disk troppo grande può risultare ingombrante, specialmente se utilizzato con dispositivi portatili.

Infine, un aspetto da prendere in considerazione nella scelta del giusto hard disk esterno è la velocità di trasporto dati. Questo fattore incide sulla funzionalità del prodotto stesso, poiché una maggiore capacità di trasporto permette di passare dati tra i due dispositivi in minor tempo.

I migliori hard disk della Western Digital

Tra i migliori hard disk della WD, sono sicuramente da annoverare le tipologie Western Digital Elements e i My passport.

Gli hard disk WD Elements si distinguono per la loro ampia capienza, per la velocità di trasporto dei dati tra i dispositivi e per l’utilizzo di porte di ingresso tra le più avanzate tecnologicamente, come la USB 3.0.

I My Passport, invece, sono famosi per le dimensioni particolarmente esigue e l’utilizzo di un sistema con password per l’accesso ai dati contenuti nel dispositivo. Il prezzo di questi ultimi tende ad essere più alto rispetto ai WD Elements, ma il servizio che viene proposto non è assolutamente da sottovalutare.